domenica 21 maggio 2017

Rotolo di pan di spagna

I miei ometti oggi erano in traferta a Torino a vedere la loro squadra

del cuore, io ho preferito rimanere a casa.

Una volta saputo che ero da sola a pranzo mi è arrivato un invito

a pranzo.....si puo' andare a pranzo a mani vuote???

Ma certo che no!!!!

Un dolce veloce, semplice ma d'effetto......

ecco allora il mio rotolo di pan di spagna.




Occorrono poch ingredienti :

100gr di farina (io Farina 1 macinata a pietra)

100gr di zucchero (io solo 80 gr)

4 uova medie

vaniglia o scorza di limone

mezza bustina di lievito per dolci

Ho montato a neve gli albumi ,

in un'altra ciotola ho lavorato i tuorli con lo zucchero fino ad

ottenere un composto spumoso e chiaro.

Ho unito i tuorli agli albumi , mescolando dal basso verso l'alto

per non smontare gli albumi e piano piano ho aggiunto

la farina setacciata con il lievito .

Dopo aver ottenuto una crema omogenea ho messo il mio impasto

in una teglia bassa (la mia misura 30 x 30)

ma se piu' grande il rotolo verra' piu' fine, ricoperta di carta forno.

Ho infornato in forno caldo per 15 minuti, finchè diventa leggermente

colorato, a 180°.

A cottura ultimata ho tolto la teglia dal forno e ho ribaltato

il pan di spagna sul piano di lavoro e l'ho lasciato raffreddare per

una decina di minuti.

L'ho farcito con una marmellata di fragole e mele fatta in casa

e ho iniziato ad arrotolarlo lentamente e delicatamente ma ben stretto.

L'ho impacchettato in carta forno e l'ho riposto per un oretta in frigo.

Per decorarlo ho tagliato le due estremita' e ho decorato

con la restante marmellata e qualche fiorellino.

E' ottimo farcto con la nutalle e decorato con il topping al cioccolato:


Oppure con una semplice crema pasticcera e frutta fresca.

O ancora con la panna e frutta fresca....

insomma ci si puo' sbizzarrire con la fantasia.

Buon dessert , merenda o colazione a tutti !


venerdì 19 maggio 2017

Brioches con esubero di lievito madre

In quest'ultimo periodo ho provato varie volte a far fuori il mio lievito madre.....

ma niente lui è li' bello arzillo e vivo che mi sorride.

Allora ho trovato una ricettina di brioche con esubero, in modo da

non buttare via nulla e rinfrescare il lievito quando me lo chiede.

Ne ho provate diverse ma nessuna mi dava risultati che mi piacevano

e soprattutto non piacevano nemmeno ai miei ometti.

Allora ho iniziato ad apportare delle modifiche.

Oggi vi spiego la prima ricetta modificata e testata da me.

Il risultato è ottimo e le brioches sono favolose e leggere.

Per ottenere 16 bricohes vi occorre:

100gr di esubero di lievito madre (il mio aveva circa 5 giorni)

300gr di farina 1

1 uovo

180ml di latte (il mio era Zimyl )

2 cucchiai di olio di girasole

80gr di zucchero

mezza fialetta di aroma limone

mezza fialetta di aroma vaniglia

1 cucchiaio di miele

80gr di margarina vegetale senza lattosio

Ho impastato tutti gli ingredienti con la planetaria , dopo aver ottenuto

un impasto liscio ed omogeneo l'ho messo a riposare in una ciotola

coperta di pellicola trasparente per un paio d'ore nel forno spento.

Passate le due ore di riposo ho steso il mio impasto a cerchio.

Da questo cerchio ho ricavato 8 triangoli (spicchi).

Da ogni spicchio ho ricavato un cerchio di pasta steso con il mattarello.

Ho preso il primo spicchio e l'ho spennellato di margarina leggermente fusa,

ho sovrapposto un altro disco e l'ho spennallato di margarina e

ho continuato cosi' fino all'ultimo disco di pasta.

L'ultimo disco non dovra' essere spennellato!!!!

Ho spianato con il mattarello i miei dischi in modo da ottere un unico

disco di pasta dell'altezza di circa mezzo cm.

Da questo disco di pasta ho ricavato 16 spicchi, con questi spicchi

ho formato i miei cornetti arrotolandoli dalla punta piu' larga

verso la punta piu' fine, li ho sistemati su una teglia coperta da carta forno

e li ho lasciati lievitare tutta la notte.

Al mattino li infornati in forno preriscaldato a 200° e li ho fatti cuocere per 10 minuti.

Poi ho abbassato la temperatura a 180° e li ho fatti cuocere per altri

10 minuti.

Li ho fatti raffreddare e li ho spolverati di zucchero a velo vanigliato.

I miei ometti si sono divertiti a mangiarli tagliati a meta' e farciti di nutella o

marmellata.




Ne ho preparate delle altre e le ho congelate dopo aver dato la forma,

quando le usero' sara' mia premura toglierle dal congelatore 13/14 ore prima

(un paio d'ore per lo scongelamento e 12 ore per la lievitazione)

vi faro' sapere come saranno.

Nelle prossime settimane , prima delle vancaze estive vi pubblichero'

un'altra ricetta sempre riadattata da me ;-) di brioches buone ma

anche light!!!!



mercoledì 3 maggio 2017

Confettura di fragole

Ho una cara amica che ogni anno mi regala le fragole,

coltivate dai suoi genitori.

Ieri è arrivata con queste:


Non ho potuto non mettermi subito al lavoro con la confettura di fragole.

Dopo aver sperimentato diverse ricette, diverse varianti

con e senza gel ho trovato la ricetta ideale

per una confettura dolce, morbida ma dalla consistenza giusta per

essere spalmata sul pane....perché no pane fresco fatto in casa ;-)

Io ho usato :

800 gr di fragole lavate, pulite e tagliate a tocchetti

200 gr di mele lavate, pelate e taglaite a tocchetti

350 gr di zucchero volendo si puo' anche usare quello di canna

succo di mezzo  limone

2bustine di zucchero vanigliano (solo se vi piace l'aroma della vaniglia)

Ho messo il tutto nel boccale del Bimby

e ho impostato la cottura per  30 minuti 100° a velocita' 2,5

ad un certo punto ho dovuto abbassare la  temperatura perché schizzava

un po' , al caso si puo' anche utilizzare il cestello capovolto.

Passati i 30 minuti ho impostato per 20 minuti a temperatura

Varoma, tenete sempre d'occhio il vostro Bimby in cottura,

a volte potrebbe schizzare fuori della confettura.....

A cottura ultimata ho riempito i vasetti sterilizzati, li ho chiusi ben caldi,

li ho capovolti e li ho lasciati capovolti per 5 minuti circa.

Una volta raffreddati ho messo l'etichetta e li ho portati in cantina.

Con 1kg di frutta vengono circa 7 vasetti piccoli.



Una versione l'ho fatta con lo zucchero vanigliato e

una senza: ottime entrembi le versioni.

Ringrazio tutti coloro che passano dal blog e prendono spunto dalle mie ricette,

ringrazio i miei suoceri che mi fanno un'ottima pubblicita'

per i miei lavori e per il Bimby

(se fossi rappresentante Bimby avrei un successone con le vendite)

Grazie di cuore alle amiche che mi aiutano a trovare idee nuove,

grazie di cuore a tutti !!!!