sabato 4 febbraio 2017

Spaetzli all'uovo

Come vi avevo accennato in QUESTO POST 

vi do la mia ricetta di Spaetzli all'uovo.

Noi li mangiamo come contorno o come piatto unico condito

a nostro piacimento.

Cresciuta in Svizzera interna ho imparato a farli

senza bimby, mescolando l'impasto a mano e con le fruste

elettriche, dopo diversi tentativi ho trovato la soluzione giusta anche

con il mio adorato compagno di cucina.

Si puo' usare della semplice farina bianca, ma io ho usato

questa appostita per gli Spaetzli

(farina bianca mischiata alla semola di grano duro)


E come attrezzio io uso questo di plastica  della Tupperware



E per fare i Chnöpli (Spaetzli leggermente piu' grandi )

uso questo della Betty Bossi.



In vendita nei negozi se ne trovano di forma e materiali diversi,

mi ricordo che quando ero piccola la mia mamma usava la grattuggia a fori grossi

al contrario.

Questi aggeggi si mettono sulla pentola quando bolle l'acqua e

con la spatolina si schiaccia l'impasto in modo che scenda nell'acqua

calda e si cuociono.

Passiamo  ora alla mia ricetta per 4 porzioni.

250 gr di farina

150 gr di acqua o latte

3 uova

1 cucchiaio di olio EVO

sale

Mettiamo nel boccale la farina, l'olio, uova e sale

e impostiamo 2 minuti velocita' 5.

Aggiugiamo l'acqua dal foro del misurino piano piano

e facciamo lavorare ancora per qualche minuti a velocita' 3

dobbiamo ottenere una crema omogenea e non troppo densa.

Portiamo a bollore una pentola di acqua salata

e poggiamoci sopra  l'aggeggio per gli spaetzli  e spingiamo

l'impasto passando avanti e indietro con la spatolina.

Quando gli spaetzli verranno a galla tiriamoli fuori con una schiumarola.

Se li uso come contorno li faccio saltare in padella con un po di burro

e quando si forma la crostina colorata sono pronti per essere serviti.

Se invece faccio un paitto unico li faccio saltare in padella con burro e salvia,

oppure con pancetta tagliata a dadini , si adattano facilmente ad ogni ricetta.

Noi li adoriamo con carne di selvaggina , cavolini di bruxelles e castagne.

Che acquolina al solo pensiero !!!! 




2 commenti:

  1. li volevo sempre fare, comprai anche l'attrezzo necessario....ma non li ha mai fatti! ora con la tua ricetta li voglio provare

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Felicissima di esserti stata d'aiuto. Fammi sapere come vengono <3
      Un bacione <3

      Elimina

Grazie per aver lasciato un segno del tuo passaggio.
Il mio blog vive grazie ai vostri commenti.
La Zia Betti