mercoledì 18 gennaio 2017

Pizza.....vivrei di pizza.

Amo la pizza, la mangerei anche a colazione.

La mia mamma e mia sorella (la primogenita) sono bravissime

a farla.

La prima la fa alta e soffice, la seconda invece bassa e soffice.

Non so dire quale delle due preferisco.

Negl'anni ho provato ad imitarle ma nulla.....

E' da poco che ho trovato la soluzione giusta per soddisfare

il mio palato e quello dei miei ometti.

Poi a settembre 2015 ho voluto soddisfare il mio desiderio

che avevo ormai da anni: il favoloso robot da cucina

Bimby TM5 .

E sinceramente è davvero molto difficile sbagliare una ricetta

con questo splendido aiuto in cucina.

Anche alla ricetta originale della pizza ho apportato delle

piccolissime varianti.

Ad esempio io uso pochissimo lievito e faccio lievitare a lungo

con doppia lievitazione, in modo che l'impasto sia leggero e digeribile.

Per la ricetta orginale occorre avere:

400gr di farina

220 gr di acqua

30 gr di olio EVO

un cucchiaino di zucchero

un cucchiaino di sale

20 gr di lievito di birra fresco

oppure 8 gr di quello secco

(io uso un solo grammo di quello fresco )

Metto nel boccale l'acqua il lievito e lo zucchero 

e mescolo per 20 secondi a velocita' 2.

Metto la farina, l'olio , il sale e impasto per 2 minuti a velocita' spiga.

Prendo il mio impasto e lo metto in una ciotola

precedentemente unta con un po' di olio EVO.

Nella ricetta originale dopo un 'ora è lievitato,

nella mia versione invece lascio lievitare tutta la notte,

al mattino prendo il mio impasto lo lavoro ancora un po' a mano

per qualche minuto e lo faccio lievitare ancora fino a poco prima

di stenderla nella teglia.

Una volta stesa nella teglia (dopo entrmbi le varianti di lievitazione)

la farcisco con cio' che preferisco (di solito pomodoro prosciutto e mozzarella ;-) )

Inforno nel forno caldo e cuocio per 20 minuti a 230° .

Attenzione alla cottura, ogni forno è diverso, il mio ha 26 anni

e cuoce che è una meraviglia in meno di 20 minuti.



In questo periodo sto provando a preparare il lievito madre

e a panificare.....se mi seguite su IG sapete gia' a che punto sono.

Non mi resta che augurarvi buon appetito con questa pizza davvero molto

leggera e digeribile.



2 commenti:

  1. Ciao volevo sapere quant acqua occorre e se deve essere tiepida.
    Grazie

    RispondiElimina
  2. Ciao, mi piace anche nel web poter ringraziare le persone menzionando il nome, tant'è che anche il blog mi aveva messo il tuo messaggio nelle spam. Innanzitutto ti ringrazio per essere passata/o nel mio blog. Come scritto nella ricetta ho messo 220gr di acqua. Non amo usare acqua tiepida o calda, uso sempre acqua a temperatura ambiente ;-)
    Buona pizza ;-)

    RispondiElimina

Grazie per aver lasciato un segno del tuo passaggio.
Il mio blog vive grazie ai vostri commenti.
La Zia Betti