venerdì 13 ottobre 2017

Orecchiette con crema di zucca e ricotta

vacciChiedo venia per la mia assenza, ho ripreso a lavorare dopo 9 anni di pausa

e riprendere i ritmi non è semplicissimo ;-)

Piano piano riprendero' i ritmi e pubblichero' regolarmente, promesso!

Mi hanno regalato una bellissima zucca coltivata nel proprio orto 

e vi stressero' mostrandovi pietanze a base di zucca ;-)

Ecco inizio gia' oggi !

Prima vi mostro il risultato e poi vi do la ricetta.



Per  due persone vi occorrera' : 

120gr di zucca pulita e tagliata a tocchetti

160gr di pasta 

60gr di ricotta fresca vaccina

15gr di olio evo

2 fette di speck tagliate a listarelle

un po' di cipolla

parmigiano reggiano grattuggiato

sale e pepe

Mettiamo nel boccale l'olio evo e lo speck e facciamo rosolare per 

3minuti vel.1 Varoma

Togliamo dal boccale lo speck lasciando l'olio nel boccale.

Inseriamo la cipolla e la zucca e facciamo cuocere per 15 minuti  100° vel 1 

Nel frattempo avremo fatto cuocere la pasta .

Terminata la cottura della zucca frulliamo per 10 secondi a vel.7 

Aggiungiamo la ricotta e mescoliamo per 10 secondi vel 3 .

Condiamo la nostra pasta con la crema di zucca e ricotta e le listarelle di speck.

Spolveriamo di parmigiano reggiano e serviamo ben caldo.

Vi leccherete anche il piatto, troppo buono davvero!!!

Accompagnato da un ottimo bicchiere di vino è


venerdì 6 ottobre 2017

Ciambella alle mele di nonna Giusy

La vera ricetta della torta di mele della nonna è questa 

della nonna Giusy.

Dopo aver visto in TV la nonna Giusy preparare questa semplice

e classica torta di mele, ho deciso di riprodurla.


La ricetta la potete trovare  QUI io ho sostituito la scorza di limone

con la vaniglia e il goccio di latte con quello di soya.

Una torta soffice, morbida e profumata.....

E' da provare!!!!




lunedì 2 ottobre 2017

Pan Bauletto

Finalmente ho trovato le modifiche giuste per i miei gusti

del pan buletto.

Il primo che ho fatto mi sembrava poco soffice e stopposo.

Il secondo era troppo morbido, al taglio si sgretolava tutto, 

o facevo le fette spesse 5 cm o lo mangiavo dopo una settimana

tostato......

Senza nulla togliere alle ricette provate fino ad ora, ma i miei gusti 

preferiscono un pan bauletto morbido ma che si riesca a tagliare a fette

non troppo spesse e che si possa usare sia fresco che tostato.



Lo abbiamo tagliato subito appena raffreddato e le fette erano morbide e si sono fatte tagliare

bene, proprio come le vedete in foto.

Stamattina (l'ho prepararato ieri pomeriggio) a colazione con la nutella 

e chi con la marmellata lo abbiamo spazzato.

Sono sicura che sia ottimo anche per fare dei toast sfiziosi.

Io per una teglia da cake lunga 33 cm e larga 10 cm ho usato:


500gr di farina 1

250gr di acqua 

40gr di olio evo

una bustina di lievito di birra secco (mastro fornaio)

1 cucchiaino di sale 

1 cucchiaino di zucchero


Ho messo nel boccale prima tutti i liquidi con il lievito e lo zucchero, 

poi la farina e ho impostato velocita' spiga per 2 minuti

passato il primo minuto aggiugiamo il sale.

Lasciamo lievitare l'impasto in una ciotola oleata di olio evo 

e coperta di pellicola trasparenze per un paio d'ore o fino a raddoppio.

Ho diviso l'impasto in 4 parti uguali e ho pirlato l'impasto 

in modo da ottenere 4 palle di impasto uguali.

Le ho posizionate nella forma del cake e ho lasciato lievitare ancora un oretta.

Ho scaldato il forno a 180° e arrivati a lievitazione 

ho infornato e ho fatto cuocere per 15/20 minuti .

La tempistica dipende dal vostro forno, tenete sempre d'occhio la cottura.

Una volta cotto l'ho sformato e messo sulla griglia centrale del forno a 

forno spento . Con mia meraviglia anche i lati del pan bauletto

era dorati e allora ho preferito lasciarlo in forno spento e aperto fino 

a che si è raffreddato.

Provate e fatemi sapere se di vostro gradimento ;-)




venerdì 29 settembre 2017

Torta salata di zucchine

Le torte salate sono degli ottimi svuota frigo e quando si hanno

a disposizione diversi ingredienti viene fuori una vera bonta'.

La ricetta originale è di MARTOLINA



Nella mia variante ho aggiunto scamorza tagliata a tocchetti e l'ho

spolverata di parmigiano reggiano grattuggiato.

La prossima variante sara' con i cubetti di prosciutto cotto.....

Provate questa ricetta e curiosate nel blog di Martolina, ha alcune ricette

sfiziose che meritano di essere provate.

Torta di patate

Questa è una ricetta della Svizzera tedesca, una torta dolce preparata

con le patate bollite.

Vi assicuro che è una vera leccornia!!!

Allora vi occorreranno:

350gr di patate lesse, schiacciate

200gr di nocciole o mandorle macinate (io preferisco meta' meta')

4 cucchiai di farina oppure di amido di mais

80 gr gocce di cioccolato

4 uova

200gr di zucchero

4 cucchiai di acqua calda

2 cucchiaini di lievito per dolci

una bustina di vanillina

un pizzico di sale

zucchero a velo per decorare

Come prima cosa montiamo a neve gli albumi con un pizzico di sale.

Poi monteremo i tuorli con lo zucchero, l'acqua  e la vanillina.

Aggiungiamo ai tuorli la farina, il lievito, le patate, il cioccolato e le nocciole macinate.

Uniamo con delicatezza gli albumi e facciamoli incorporare senza

smontarli.

Imburriamo e infariniamo una teglia per torte, io ho usato questa

a forma di fiore, mettiamoci l'impasto e inforniamo a forno caldo (180° ) per

un oretta circa.

Sforniamola, lasciamola raffreddare. Sformiamola e decoriamola con

zucchero a velo.


Servita con un po' di panna diventa un ottimo dessert.

Noi ne andiamo matti per colazione e per merenda.

Provate e fatemi sapere se vi è piaciuta.

Questa torta è come quella di carote, raggiunge la sua bonta' e l'umidita' interna

solo il giorno dopo, percio' preparatela il giorno prima di gustarla,

vi assicuro che non ve ne pentirete !!!!








Polpettone ripieno di spinaci

A casa nostra i polpettoni vanno alla grande, li gradiamo in

tutte le salse e con qualsiasi ingrediente.

Oggi vi mostro un polpettone di carne ripieno di spinaci.



Per il polpettone vi occorre:

400gr di carne macinata (o se volete prepararla voi con il bimby) mista o di manzo

1 uovo

50 gr di parmigiano grattuggiato

50gr di mollica di pane grattuggiata

prezzemolo

aglio

sale e pepe

Mettiamo tutti gli ingredienti in una ciotola e amalgamiano bene con le mani

il tutto per circa 10 minuti.

Lasciamolo riposare nel frattempo prepariamo il ripieno con :

200gr di spinaci cotti, strizzati bene e tagliati a pezzettini

50gr di formaggio grattuggiato

10 gr di pan grattato

4/6 fette di provala tagliata fine

pepe

sale

Mescoliamo bene il tutto per qualche minuto fino ad ottenere

un impasto omogeneo.

Riprendiamo la carne e stediamola a rettangolo.

Mettiamoci sopra gli spinaci e sopra gli spinaci le fette di provola.

Arrotoliamo bene e chiudiamo molto bene la chiusura in modo che durante

la cottura non escano gli ingredienti del ripieno.

L'ho impacchettato nella carta forno e l'ho messo in frigo per qualche ora.

Basta una mezz'oretta, ma io mi sono preparata al mattino per poterlo

infornare per cena al ritorno dal lavoro.

Per il contorno ho tagliato delle patate e delle carote e le ho condite

con un olio, pepe, sale e rosmarino fresco tritato molto finemente.

Ho messo il polpettone in una teglia Pirex di vetro e l'ho spennellato con poco olio

evo e ho adagiato ai fianchi le patate e le carote.

Ho infornato a 180° per un oretta.

L'ho fatto intiepidire per qualche mintuo e l'ho servito.

A noi è piaciuto molto......a noi cosa non piace?








Girasole di pasta sfoglia

Eccomi ad aggiornare il blog con le ultime ricette e i gli ultimi consigli.

Il tempo è tiranno e tra una cosa e l'altra è sempre troppo poco.

In questo post vi mostro il mio girasole di pasta sfoglia e spinaci.

La ricetta base è QUESTA io l'ho adattata ai nostri gusti personali

e il risultato è stato questo :


Anche in questa ricetta ci si puo' sbizzarrire con la fantasia e

personalizzarla come si desidera ;-)



giovedì 14 settembre 2017

Cake alla purea di castagne

Amo l'autunno per i suoi colori caldi e per i frutti che ci dona.

Tra i suoi frutti ci sono le castagne, che io adoro!!!!

Perché non provare un cake alle castagne in modo da unire l'amore per

i dolci e la bonta' delle castagne?


Per la purea di castagne ci sono moltissime ricette nel web, alcune anche molto buone.

Io ho provato QUESTA  e la trovo favolosa!!!!

Oltre a 250gr di purea di castagne  vi occorrera' :

90gr di margarina vegetale (o burro se preferite)

150gr di zucchero a velo

1 bustina di zucchero vanigliato

3 uova

150gr di farina di mandorle o mandorle macinate se vi piace

più rustica ;-)

In una ciotola sbattiamo il burro, lo zucchero a velo e lo zucchero vanigliato.

Quando avremo ottenuto una crema omogenea iniziamo ad incorporare

le uova, una dopo l'altra, solo quando la precendente è stata ben assorbita.

Dovremmo ottenere un composto chiaro e spumoso.

Incorporiamo la purea di castagne a cucchiaiate,

in fine aggiungiamo la farina di mandolre o le mandorle macinate.

Il cake restera' bello umido all'interno, ma se preferite un pochino piu' asciutta,

aggiungiamo mezzo cucchiaino di lievito in polvere.

Preriscaldiamo il forno a 190° e inforniamo per 50 minuti.

Una volta sfornato e fatto raffreddare cospargiamoci sopra zucchero a velo.




Vi va di assaggiarne una fetta con un buon caffe' in mia compagnia?

Prego accomodatevi ;-)

mercoledì 13 settembre 2017

Meringhette

Tutti le fanno e a tutti vengono bene.....chi sono io per non provare

a farle? Tempo fa le avevo fatte al microonde, veloci e buonissime.

Ma questa è stata una sfida.....lascio a voi valutare il risultato....peccato non potete assaggiarle.

Ho usato :

100gr di albumi di uova freschissime (io le prendo direttamente dal contadino)

220gr di zucchero a velo

poche gocce di succo di limone

Ho diviso in due ciotole lo zucchero a velo:  110gr in una ciotola e

110gr nella ciotola con gli albumi e le gocce di limone.

Ho lavorato con le fruste elettriche per alcuni minuti ,

quando hanno raggiunto la consistenza desiderata "a neve ferma"

ho aggiunto il restante zucchero a velo e con la spatola, delicatamente,

l'ho incorporato agli albumi montati a neve.

Mi sono munita di sac a poche e ho realizzato tanti fiocchetti .

Ho infornato in forno caldo per 2 ore circa (dipende molto dal forno che avete)

a 75° , io ogni tanto andavo ad assaggiare se fossero pronte!




Non sono perfette....ma tutte le cose fatte a mano, in casa non devono essere

perfette, le imperfezioni sono segno di essere realmente realizzate con le nostre mani.

Oggi alcune di queste meringhe andranno nel vassoio dei dolci preparati

per il pranzo di conoscenza con i professori a scuola.

Ogni genitore doveva preparare qualcosa da gustare poi in compagnia ;-)



Carbonara di zucchine

Noi adoriamo le zucchine in tutte le salse e quando ci vengono regalate quelle

coltivate "in casa" per noi è una festa.

Avete mai provato la carbonara di zucchine????

Io la faccio spesso, pensate che una volta avevo ospiti indesiderati e il

destino mi ha fatto bruciare le zucchine ah ah ah ah , la mia carbonara di zucchine

bruciate ha fatto il suo effetto per fortuna ;-) gli unici ospiti poco graditi!

Per non correre il rischio di bruciarle ieri ho provate a prepararle

con il bimby: una vera bonta'!!!!

Per tre porzioni vi occorrera' :

300gr di zucchine (lavate, pulite e tagliate a tocchetti)

3 tuorli di uova frechissime

1 cipolla piccolina

un mazzetto di prezzemolo

1 spicchio di aglio

30 gr di olio evo

pecorino grattuggiato (potete grattuggiarlo anche con il bimby)

sale e pepe

Nel frattempo che la pentola con l'acqua bolliva ho preparato tutti gli ingredienti

sul piano di lavoro.

Quando ho messo la pasta in pentola ho messo nel boccale l'aglio, la cipolla

il prezzemolo e l'olio e ho impostato 5 secondi vel.7 .

Con la spatola raggruppiamo il trito sul fondo del boccale, aggiungiamo

le zucchine e impostiamo 10 minuti Varoma vel. 1 antiorario.

Nel frattempo che cuociono le zucchine e la pasta in una ciotola

lavoriamo i tuorli con il pecorino , sale e pepe.

Scoliamo la pasta e condiamola con le zucchine e la crema di uova.

E' comodo mettere la pasta scolata in una zuppiera da portata,

aggiungere le zucchine e le uova e mescolare bene.

Servire con una spolverata di pecorino e di pepe.




Un piatto gustoso e piu' leggero della classica carbonara.

Buon appetito !



giovedì 7 settembre 2017

Pan brioche allo jogurt

Il tormentone del momento firmato "Fatto in casa da Benedetta"

chi non lo ha riprodotto??? Beh cosa aspettate!!!




Io l'ho rifatto diverse volte, è un lievitato sofficissimo e profumatissimo.

Io ho adatato la ricetta al bimby ;-) e ho usato lo jogurt alla vaniglia

per renderlo piu' profumato.

Ricordate che se usate latte, jogurt e burro magro avrete delle piccole differenze

nella sofficita'!!!!

La ricetta originale di Benedetta la potete trovare QUI 

Usando gli stessi ingredienti, sostituendo solo lo jogurt bianco con uno alla vangilia

ho usato il bimby, ora vi spiego passo per passo.

Ho messo nel boccale il latte e il lievito, ho impostato 2 minuti 37° vel.2

Poi ho aggiunto lo jogurt e ho mescolato per un minuto a vel.2

Dopo di che ho aggiunto gli altri ingredienti, il sale per ultimo!!!!

Ho impostato 2 minuti vel. spiga.

Poi ho seguito le istruzioni e i consigli di Benedetta.

Ci si pio' sbizzarrire con la fantasia creando treccine , panini, brioches oppure

seguire il consiglio di Benedetta e creare 7 panini e formare una splendida corona.

Io oggi ho voluto provare con una ciambella intrecciata (vedi la prima foto in alto).

Di seguito le foto delle versioni a forma di ciambella come Benedetta.






Sembra un Pandoro, soffice e profumato!!!

Grazie Benedetta per averci donato questa splendida ricetta!!!



Gnocchetti

Giovedi' gnocchi ma non di patate!!!!

Usando la stessa ricetta per la fasta fatta in casa che troverete QUI 

ho preparato i gnocchi!

Eravamo solo mio figlio ed io e ce li siamo pappati alla grande.

Ho improvvisato un condimento con quello che avevo in frigo.

5/6 rosette di broccoli

uno spicchio di aglio

tre filetti di acciughe sott'olio

olio evo

e peperoncino piccante

Ho fatto cuocere le roselline di broccoli al vapore lasciandole

al dente, le ho fatte saltare per pochi minuti in poco olio evo , lo spicchio d'aglio

e i filetti di acciughe tagliati a pezzetti.

Ho aggiunto il peperoncino tagliato ad anelli , ho salato e pepato.

Una volta scolata la pasta l'ho condita con questo condimento saporito e gusto.




Anche mio figlio che non ama le acciughe si è laccato i baffi.

Buon giovedi' a tutti!!!

Muffin al cacao con gocce di cioccolato

Per una merenda golosa, per iniziare la giornata alla grande ci vuole

un dolce con la d maiuscola e io vi voglio presentare i muffin al cacao



con le gocce di cioccolato slurp


Per 7 golosissimi e grandi muffin vi occorrono :


200gr di farina

200gr di zucchero

60 gr di cacao

1/2 bustina di lievito per dolci

150 ml di latte

2 uova

60 gr di burro o margarina

e gocce di cioccolato (io in questo caso ho usato quelle bianche)

Come prima cosa dobbiamo prendere due ciotole, in una mettiamo tutti

gli ingredienti asciutti (farina, cacao, lievito ecc)

nell'altra mettiamo tutti quelli umidi (uova, latte e burro)

Mescoliamo gli ingredienti separatamente, quando saranno ben mescolati

li uniremo , gli umidi con gli asciutti e mescoliamo senza fruste elettriche,

occorrera' solo una spatola o un cucchiaio di legno.

Una volta ottenuto il nostro impasto aggiugiamo le gocce di cioccolato

e mescoliamo ancora.

Prendiamo i nostri pirottini e li riempiamo per 2/3 , cospargiamo di gocce

di cioccolato e inforniamo in forno preriscaldato per 15/20 minuti

a 180°, facciamo comunque la prova stecchino.

Se volete usare i pirottini classici di carta ve ne verranno sicuramente il doppio,

io ho voluto provare queste formine di cartone per fare un' americanata e

ci sono riuscita ;-)

Questo è l'interno dei muffin.....vi ho fatto venire l'acquolina???




Cosa aspettate andate in cucina a prepararli !!!!

lunedì 4 settembre 2017

Quadrotti all'ananas

Per questi profumati quadrotti all'ananas  occorrono pochi ingredienti

e tanta voglia di cucinare qualcosa di sfizioso per merenda o per colazione.

Vi occorrono delle fruste elettriche e una teglia quadrata da 30 cm

e :

3 uova

150 gr di zucchero

40 gr di margarina vegetale

50gr di olio di semi

60 gr di ricotta

la scorza di un limone grattuggiata

150 gr di farina

8 gr di lievito

un pizzico di sale

una bustina di vanillina

Ananas sciroppata


Coe prima cosa montiamo le uova con lo zucchero e il pizzico di sale

per 6/7 minuti finche' diventino belle spumose.

Aggiungiamo il burro morbido tagliato a pezzetti e continuiamo a mescolare.

Quando il burro sara' ben amalgamato aggiungiamo prima l'olio

e poi la ricotta  sempre mescolando.

Aggiugiamo in fine la farina e il ievito setacciati e la vanillina.

Foderiamo o imburriamo e infariniamo la teglia .

Trasferiamo il composto nella teglia , posizioniamo le fette di ananas sciroppata

tagliati a meta' sull'impasto e cospargiamo si granella di zucchero.


Inforniamo nel forno preriscaldato

a 180° per 20/25 minuti circa.

Tenete sempre d'occhio il forno, non tutti sono uguali e non tutti impegano lo stesso

tempo per cuocere.




I miei ometti l'adorano per colazione e anche per merenda!

A piacere  potete usare pesche , albicocche, ciliegie sciroppate o anche frutta

fresca come mele, pesche ecc.





giovedì 31 agosto 2017

La sagra della polpetta

La sagra della polpetta come dico io o la "sacra" della polpetta come dice la prof.???

Ah ah ah ah  in qualsiasi caso la polpetta è SACRA!!!!

Oggi vi voglio mostrare tre tipi di polpette, che a casa nostra

vengono apprezzate molto, tutte rigorosamente cotte in forno.

Le prime sono le polpette di carne senza uovo e la ricetta ve l'ho gia' proposta

a febbraio  e la potete trovare  QUI 


Poi vi propongo quelle alle melanzane, la ricetta è di Gio' .

Potete trovare la ricetta QUI  nel suo splendido blog di ricette light.



Io le ho cotte in forno e ho aggiunto un pezzetto di scamorza calabrese

al centro di ogni pallina, filavano!!!!

Davvero eccezzionali!!!!

Come ultime, ma non in ordine di bonta' sono le polpette di ceci e tonno.




Per preparale vi occorre:

250 gr di ceci in scatola

150 gr di tonno in scatola sott'olio

1 uovo

50gr di pangrattato

sale, pepe e curcuma

Ho messo nel boccale del bimby il tonno ben sgocciolato e i ceci , anch'essi

sgocciolati e ho frullato per 10 secondi a velocita' 7.

Ho aggiunto l'uovo, il pangrattato , il sale , il pepe e la curcuma

30 secondi velocita' 6.

Con le mani iunmidite ho formato le palline , le ho messe sulla placca

del forno, ho spuzzato un po' di olio su tutte le polpette

 e le ho infornate in forno caldo per 15/20 minuti  a 180°.

Nei prossimi giorni vi proporro' altre varianti di polpette e

gia' vi assicuro che non resterete deluse/i.

Queste polpette sono ottime come aperitivo , come stuzzichino,

noi le abbiamo assaporate con una fresca insalata verde.

Buon appetito ;-)



martedì 29 agosto 2017

Cordon bleu

Da quando a casa mia è arrivato il Bimby tm5 non si comprano piu'

pietanze gia' pronte, tipo le chicken nuggets, i cordon bleu ecc

Vi voglio proprio spifferare la ricetta del cordon bleu.

Io li ho preparati e congelati e quando ci viene voglia, li tiro fuori

e li cucino ;-)

Io li formati abbastanza piccoli, in modo che a seconda della fame,

se ne possono mangiare anche due ;-)

Allora oltre al vostro fedele Bimby vi occorre:

500gr di petto di pollo tagliato a pezzetti

100gr di parmigiano

1 uovo

un cucchiaio di farina

sale

Prosciutto cotto

Formaggio filante di vostro gradimento

e per la panatura vi serve del pangrattato e 2 uova sbattute.


Inserimo nel boccale il petto di pollo tagliato a pezzi , impostiamo 20 secondi vel 4

Dopo di che' ineriamo il parmigiano, l'uovo, la farina, il sale e impostiamo nuovamente

20 secondi vel 4.

Dividiamo in panetti da 50gr l'impasto, schiacciamoli un po' in modo che

prendano la forma che vogliamo.

Su meta' di queste bistecche di impasto mettiamo una fetta di prosciutto cotto,

una di formaggio filante, e copriamo con le bistecche di impasto.

Modelliamo un po' con le mani e sigilliamo la chiusura.

Passiamo i nostri cordon bleu nelle uova sbattute e poi nel pangrattato.

Mettiamole in una teglia per forno, spruzziamole un po' con l'olio

e mettiamole in forno per 25-30 minuti a 190°.

Ecco come è venuto il mio cordon bleu :




Io li ho congelati dopo averli impanati, li ho messi su un vassoio di alluminio

coperto di carta forno e li lasciati in congelatore per 24 ore, poi li messi nei sacchetti

appositi per gli alimenti da surgelare.

Quando li volete cuocere non fateli scongelare, metteli direttamente in forno

congelati e prolungate di 10 minuti la cottura ;-)

Buon appetito ;-)

sabato 26 agosto 2017

Frolla montata

Non mi piace quando ti danno una ricetta incompleta o sbagliata,

se si pensasse a tutti gli ingredienti che vengono poi buttati via.

Preferisco alla grande chi risponde dicendo che è una ricetta di famiglia segreta.

Per questi biscotti non sono riuscita a trovare una ricetta che funzionasse

con la sparabiscotti e avesse un gusto di biscotti burrosi e friabili allo stesso tempo.

Dopo diversi tentativi e modifiche sono riuscita a trovare il metodo per

avere i biscotti che piacciono a me.

Questo è l'attrezzo che utilizzeremo oggi :

La sparabiscotti.


Quando provare le varie ricette ero convinta che servisse una sparabiscotti di metallo,

cosi' la mia cara amica me na ha regalata una come volevo io.

Ma vi assicuro che anche le meno costose, quella di plastica , con una ricetta

adeguata, funzionano alla grande.

Ho provato ad usare margarina vegetale, burro light ma nulla,

per l'ottima riuscita serve il burro , cosi' verranno , si calorici, ma ottimi!!!!

Va benissimo anche il burro senza lattosio per chi come me è intollarente.

Gli ingredienti che vi serviranno sono :

150 gr di burro

80gr di zucchero

1 uovo

vaniglia

la punta di un cucchiaio di lievito per dolci

1 pizzico di sale fine

220gr di farina

Io ho usato il bimby, perché mi trovo bene ed è molto comodo.

Ho messo nel boccale lo zucchero e la vaniglia e ho frullato

per 10 secondi a vel.10 in modo da ritrovarmi lo zucchero a velo alla vaniglia.

Inseriamo il burro a pezzetti nel boccale e impostiamo 3 minuti a vel. 3

Dovrebbe essere diventata una bella crema spumosa, se non lo è diventata

facciamo andare ancora per qualche minuto.

Aggiungiamo l'uovo e impostiamo ancora un minuto a vel 3.

Aggiungiamo la farina , il lievito e il pizzico di sale e impostiamo 3 minuti  vel.3

Riempiamo la sparabiscotti con l'impasto . Scegliamo la trafila che piu' ci piace

e spariamo un unico colpo direttamente sulla teglia del forno , non occorre imburrarla,

nemmeno usare un foglio di carta forno.






Una volta pronti i biscotti facciamo riscaldare il forno a 170° .

Dopo di che inseriamo la teglia nel forno e cuociamo per 20 minuti.

Teniamo d'occhio sempre i biscotti , a dipendenza del forno potrebbe occorrere meno tempo.

I biscotti saranno cotti quando il fondo sara' leggermente dorato.

Aspettate che si raffreddino e a piacere potete spolverarli di zucchero a velo.

Io ad esempio li ho decorati prima di infornarli con gli zuccherini ;-)




Potete gustarli con un ottimo caffe', o con il te alle 17.00

ma sono ottimi anche come snack  o per soddisfare la voglia di dolce.

Se provate la ricetta fatemi sapere come vi trovate, io la trovo fantastica!!!




giovedì 24 agosto 2017

Ancora pasta fatta in casa ......

Conoscete questa macchinetta con la manovella che va agganciata al tavolo?

Sapete che cosa si fa con questa macchinetta?

Io , dopo averla vista alla mia Amica l'ho voluta.

Ho messo sottosopra il mondo per riuscire a trovarla e finalmente qualche settimana fa '

è arrivata nelle mie manine !!!!





Con questa macchinetta si preparano i cavatelli , nel giro di pochissimi minuti.

Preparate la pasta come ho spiegato QUI e ricavate da questo impasto dei

lunghi spaghettoni dello spessore circa di un dito.

Mettete lo spaghettone tra i due cilindri bianchi (se lo fate al centro vengono meta' rigati,

se lo fate sui lati vengono senza righe ) attenzione che se lo spaghettone è fine

vi verranno dei piccoli gnocchetti (prossiam prova ;-) )

Iniziate a girare la manovella e come una magia escono i cavatelli .



Devo essere sincera non pensavo fosse cosi' facile, potrebbe farli anche un bambino!!!!

Io ho preparato un condimento veloce e semplicissimo per condirli.

Ho usato 7/8 pomodori secchi sott'olio , una manciata di prezzemo tritato

un po' di aglio in polvere e olio.

Ho messo il tutto nel boccale del bimby e ho frullato per pochi secondi

a velocita' 7 .

Una volta scolata la pasta l'ho fatta saltare in padella con questo "pesto".

Ho aggiunto un po' di peperoncino secco e macinato e un peperoncino fresco.





Da leccarsi i baffi!!!!

Provare per credere.

I cavatelli normalmente si fanno a mano, dopo avr preparao gli spaghettoni,

si tagliano pezzetti di circa 1,5cm e si trascinano sul piano di lavoro con due dita

(indice e medio vicini) e vengono i classici cavatelli di una volta con doppia

cavatura. A dipendenza delle regioni cambiano nome.

A casa nostra sono i cavatelli, in puglia si chiamano strascinati ecc.


martedì 22 agosto 2017

I cookies americani a modo mio

Ho provato tantissime varianti per preparare i cookies americani

che non si afflosciano , lo so è giusto che si affloscino, è una loro carettistica,

ma io li volevo belli tondi .

Prepariamo l'impasto.


Vi occorre :

250gr di farina

mezzo cucchiaino da caffe' di bicarbonato

125 gr di margarina vegetale  sciolta ma fredda

100gr di zucchero bianco

100gr di zucchero di canna greggio

1 uovo

1 bustina di vanillina

un pizzico di sale rosa dell'Himalaya macinato fine

50gr di gocce di cioccolato


Prima di tutto setacciamo la farina con il bicarbonato e mettiamo in una ciotola

lavoriamo la margarina con l'uvo e quando avremo ottentuo una bella cremina

aggiugniamo lo zucchero bianco e la vanillina.

Quando avremo incorporato bene lo zucchero aggiungiamo lo zucchero

di canna e il sale.

Aggiungiamo piano piano la farina a cucchiaiate, non aggiugiamo altra farina

finchè quella precedente non si è bene amalgamata al composto.

In fine aggiungiamo le gocce e lavoriamo ancora un po', in modo che

le gocce entrino bene nell'impasto.

Formiano della pallina da 15/20 gr l'una e posizioniamole sulla teglia del forno

foderata da carta forno.



Infoniamo in forno caldo per una decina di minuti a 190° , non preoccupatevi

se sono ancora morbidi, diventeranno belli sodi e croccati una volta freddi.




Fatti raffreddare su una gratella sono pronti da assaggiare.

Si sciolgono in bocca proprio come i cookies originali, ma questi sono solo

piu' tondi e cicciotti.

Per la colazione, per merenda o semplicemente come snak sono favolosi.

Alcuni tipi di dolci non possono essere light....perderebbero la loro squisitezza,

percio' vi confermo che anche con il burro vengono favolosi e friabili.

Essendo intollerante al lattosio geneticamente devo far attenzione

e la margarina vegetale è diventata una mia ottima amica ;-)