domenica 23 luglio 2017

Pomodorini sotto vetro

Il mio papa' nonostante i suoi 84 anni si diverte a coltivare le verdure nel suo orticello,

e mi riempie dei frutti del suo lavoro.

Ha iniziato a raccogliere i pomodorini  e non sapendo come poterli

conservare al meglio ho provato a metterli sotto vetro.

Questa è stata la prima prova , nelle prossime ho usato piu' pomodorini.



Ho sterilizzato i vasetti.

Ho inserito i pomodorini lavati ed asciugati, con alcune foglie di basilico fresco.

Ho chiuso i barattoli, li ho messi in una grossa pentola, con dei canovacci

in modo che non si toccassero tra loro e non si rompessero, e li

ho fatti bollire per un oretta.

Li ho lasciati raffreddare nella pentola e al mattino dopo, quando erano freddi,

ho asciugato i barattoli e li ho sistemati in dispensa.

Pochi giorni fa ne ho aperto uno.....e in quel vasetto

c'era tutto il profumo e il gusto dei pomodorini e del basilico.

Si conservano per diversi mesi, io mi fido di tenerli per un anno,

ma alcune mie conoscenti li tengono per anch epiu' di un anno.

Provare per credere ;-)



Gnocchetti all'acqua.

Amo tenere le mani in pasta.

Fare la pasta fatta in casa è una delle mie passioni piu' grandi,

tant'è che una volta a settimana (quando siamo tutti insieme a pranzo)

preparo la pasta fresca.

Oggi vi propongo i gnocchetti all'acqua.

Veloci e semplici, ma allo stesso tempo gustosi.




Per tre porzino vi occorre :

320 gr di acqua

200gr di semola

200gr di farina (io ho usato la semibianca)

sale

Mettiamo l'acqua nel boccale del bimby e impostiamo 6 minuti a 100° a velocita' cucchiaio.

Durante i 6 minuti aggiungiamo il sale.

Uniamo le due farine setacciate e impostiamo 20 secondi a vel.4

Poi nuovamente per 40 secondi a vel 5.

Mettiamo l'impasto sul piano di lavoro.

Attenzione che l'impasto è caldissimo!!!!

Lavoriamo ancora un po a mano l'impasto , non occorre usare altra farina.

Tagliamo dei pezzi di impasto e formiamo dei filoncini spessi come un dito,

e tagliamo dei pezzettini di circa un cm e iniziamo a formare

i gnocchetti sull'apposito aggeggio per rigarli (se ne siete sporvvisti

i rebbi di una forchetta vanno benissimo ;-) )

Portate ad ebollizione dell'acqua salata e tuffiamo i gnocchi,

quando verranno a galla sono cotti, scoliamoli con uno scola pasta e

condiamoli come meglio preferiamo.

Io ho preparato un sughetto semplice con i pomodorini conservati

nei barattoli (fatti in casa, prossima ricetta vi speghero' come ho fatto).

Io me li sono gustati cosi', mio marito e mio figlio invece li hanno

sotterrati sotto tantissimo parmigiano reggiano grattuggiato

e si sono leccati i baffi.....come sempre ;-)

Pomodori ripieni al tonno

Mi piace nelle giornate calde sperimentare ricette fresche,

di pietanze fredde.

Nonostante i pomodori non piacciano molto a mio marito,

mio figlio ed io li abbiamo spazzati!




Cosa vi occorre per prepararli?

6 pomodori medi, sodi

200gr di tonno in scatola

100gr di formaggio fresco spalmabile  (io ho usato quello senzalattosio )

sale


Ecco come procedere.

Tagliamo la calotta dei pomodori, svuotiamoli e saliamoli leggermente

all'interno e poggiamoli su una gratella a testa in giu'

in modo che esca tutta l'acqua in eccesso, ci vorranno una decina di minuti.

Nel frattempo prepariamo la mousse.

Mettiamo nel boccale del Bimby il tonno sgocciolato e tritiamo

10 sec.vel.5

Aggiunigiamo il formaggio fresco e impostiamo 30 secondi vel.5.

Muniamoci di una sac a poche e farciamo i nostri pomodori.

Io li ho serviti con dei crostini di pan carre'.

Non mi resta che augurarvi buon appetito.



mercoledì 19 luglio 2017

Pesto alla genovese

Adoro i regali e quando sono materie prime per preparare

pietanze in cucina , apprezzo ancor di piu'.

Stamattina la mia amica mi ha portato un sacco di basilico appena raccolto.

Pur essendo sul piede di partenza per le seconde vacanze estive dell'anno,

mi sono tirata su le maniche e mi sono messa al lavoro.

Non ho mai voluto provare a fare il pesto perché mi sembrava molto laborioso.

Perché non provare a farlo con il mio robottino Bimby?

Lavato il pesto, l'ho asciugato molto bene e l'ho messo su un vassoio in

modo che le foglie non si sovrapponessero.

Oltre a almeno 80 gr di basilico pulito e lavato vi occorrono:

80gr di parmigiano reggiano grattuggiato (se volete potete grattuggiarlo

nel bimbi come ho fatto io 15 secondi vel.10)

30 gr di pinoli

150 gr di olio EVO

1 spicchio d'aglio (per la versione senza aglio potete anche ometterlo)

mezzo cucchiaino di sale

Mettiamo nel boccale il parmigiano, i pinoli , lo spicchio d'aglio,

il sale, l'olio EVO e ho impostato per 20 secondi a vel.7

Ho riempito i vasetti , ho coperto il pesto con un leggero strato di olio EVO,

ho messo il tappo e i vasetti sono andati direttamente nel congelatore.

Con questa dose ho preparato 6 vasetti per condire tre piatti di pasta.




Ho preparato tre varianti diverse.

La prima ho seguito questa ricetta alla lettera.

La seconda ho sostituito i pinoli con i pistacchi.

E la terza ho sostituito meta' parmigiano con del pecorino.

Mio figlio ha subito proposto di fare lui la cavia per l'assaggio,

e mio marito che non ama il pesto si è sacrificato.

Hanno leccato anche il piatto e mi hanno chiesto il bis ;-)

A 41 anni mio marito ha iniziato a mangiare il pesto !!!







mercoledì 12 luglio 2017

Girelle di pasta all'uovo

A casa nostra il caldo non interferisce sull'appetito e nemmeno

sull'uso del forno ;-)

Percio' appena mi  venuta voglia di preparare le girelle

non ci ho pensato due volte.


Per 4 persone.

Prima di tutto dobbiamo preparare la pasta all'uvo, oppure se preferite

usare la pasta gia pronta lo si puo' fare.

A casa nostra ormai la spesa è cambiata moltissimo, compraimo solo materie prime

e il resto lo faccio io a casa.

Oltre ad avere un gusto piu' naturale sono cibi piu' sani.

La mia ricetta della pasta all'uovo la potete trovare QUI

dovrete solo preparare delle strisce di pasta larghe 4/5 cm e lunghe una ventina

di cm.

Se invece comprate la pasta dovrete solo tagliarla in strisce larghe 4/5 cm.

Scottiamo la sfoglia in acqua salata e mettiamole su un vassoio ricoperto

da un canovaccio o da carta forno ad asciugare per una decina di minuti.

Nel frattempo prepariamo il "ripieno" .

Io ho usato:

250gr di spinaci lavati e scottati

250gr di ricotta (io l'ho preparata con il bimby con un litro di latte

la ricetta ve la pubblichero' nei prossimi giorni ;-) )

1 uovo intero

2 cucchiai di parmigiano grattuggiato

sale e pepe

Ho strizzato bene gli spinaci, li ho tagliati finemente,

ho setacciato la ricotta nella ciotola con gli spinaci,

ho aggiunto il sale, il pepe, l'uovo e ho mescolato il tutto

finchè ho ottenuto un composto omegeneo.

C'è chi le condisce con sugo e besciamella, io ho usato solo sugo.

Ho preso una teglia Pirex , l'ho oleata e ho iniziato a formare le girelle come segue.

Ho messo il ripieno in una sac a poche.

Ho preso la pasta e al centro della striscia ho messo il ripieno.

ho arrotolato le strisce e ho adagiato ( in piedi ) le girelle nella teglia.

Ho coperto il tutto con il sugo preparato in precedenza e ho spolverato

parmigiano reggiano .

Ho infornato a 180° per 20 minuti.

Le ho lasciate riposare 10 minuti e poi le ho servite.

Ho ricavato 18 girelle e sono state sufficienti per 4 persone.


Siamo una famiglia che adora la pasta e ci siamo leccati le dita tutti e tre

e anche la nostra ospite ;-)

Per il ripieno potete dare largo sfogo alla vostra fantasia:

Ricotta e sposciutto cotto.

Spinaci e carne macinata.

Spinaci e mozzarella.

Per la pasta io ho usato farina semi bianca, ma si puo' usare

qualsiasi tipo di farina, anche quella di riso gluten free ;-)

In ogni versione è un successo assicurato.










martedì 4 luglio 2017

Sito interessante

No, non ho abbandonato il mio blog e nemmeno la mia cucina.

In quest'ultimo periodo il tempo è tiranno.

Tra le vacanze (una settimana l'abbiamo gia' fatta e siamo tornati

da poco e le prossime tra una ventina di giorni) , i vari impegni

a preparare alcuni buffet che mi hanno chiesto e mio figlio

che pur essendo grande e quasi  indipendente (insomma ha 11 anni.....si sentono

grandi ma sono ancora bambini ;-)) il tempo per poter

fotografare e pubblicare è davvero poco.

Intanto cucino e sperimento nuove ricette, che piano piano

vi mostrero' qui nel mio blog e nel mio gruppo FB di cucina.

Oggi vi segnalo un sito molto interessante,

dove si possono trovare idee , informazioni interessanti e anche dei consigli.


(basta cliaccare sulla scritta in neretto e verrete subito collegati alla pagina).


mercoledì 7 giugno 2017

Patate al forno veloci

Non so a voi ma a me capita spesso di organizzarmi

all'ultimo minuto per un contorno.....o che qualcuno si ferma a cena

o che si aggiunge qualcuno bisogna ingegnarsi.

Chi non ha sempre delle patate in casa?

Ecco!

Laviamo molto bene le patate (io ho usato le novelle e non le ho nemmeno sbucciate).

Affettiamole molto finemente , mettiamole sulla placca del

forno rivestista di carta forno .

Spruzziamole con l'olio, condiamole con le spezie e le erbette

che piu' preferiamo e facciamole passare in forno per una decina di

minuti in forno caldo a 200°.

Se occorre rigiriamole e facciamole stare in forno per altri 5 minuti.

A fine cottura io le cospargo di sale aromatico e le servo come contorno.


martedì 6 giugno 2017

Mandorle caramellate

Lo so che non è periodo ma per una golosa come me

il periodo giusto è ogni volta che ci viene voglia di qualcosa ;-)

Mandorle caramellate!

Per Natale ne ho preparate tantissime, le ho messe nei sacchettini

per alimenti trasparenti e decorati con un bel nastrino

e li ho regalati.

Quelle che ho preparato a Natale le ho fatte in padella,

mentre quelle che ho preparato in questi giorni per "uso personale"

le ho fatte con il Bimby.....dopo aver modificato diverse ricette ho trovato quella

che mi ha dato soddisfazioni.

Vi consiglio quella con il Bimby, piu' veloce, sporchi meno attrezzi

e sono ottime!!!!

Cosa vi occorre?

200gr di mandorle intere con la pellicina

80gr di zucchero

mezzo cucchiaino di una spezia che a voi piace

potrebbe essere la cannella, lo zenzero in polvere, panpepato, cacao  ecc

io ho preferisco la cannella ;-)

10 gr di acqua

Mettiamo nel boccale le mandorle e lo zucchero , la spezia e

facciamo andare per  6 minuti a temperatura Varoma antiorario

a velocita'  1  .

Dopo i 6 minuti aggiungiamo l'acqua e continuiamo la cottura

per altri 10 minuti .

Facciamole passare in forno preriscaldato a 150° per una decina di minuti.

E buona degustazione ;-)

venerdì 2 giugno 2017

Pan bauletto

Prima di cimentarmi nella versione con PM

ho voluto provare con il lievito di birra.

Seguendo la ricetta  di Veronica, una bravissima

blogger che seguo con molta ammirazione, ho realizzato il pan bauletto.

Ho solo voluto diminuire il lievito, ho dimezzato la quantita' di lievito e

aumentato il tempo di lievitazione....se cosi' si puo' dire....

avevo 28° in casa e nel giro di un paio d'ore avevo gia' sfornato

il pan bauletto.


Prima della lievitazione:


Appena sfornato:



Per poter dare un'occhiata alle ricette e ai consigli di Veronica vi lascio

i link di collegamento diretti :



Adoro questa ragazza e le sue ricette ;-)


sabato 27 maggio 2017

Hamburgers......

A casa nostra nemmeno piu' gli hamburgers vengono comprati.

O ti rivolgi al tuo macellaio di fiducia o te li fai ;-) questo è il nostro motto,

ed io me li faccio.

Prendo un pezzo di carne a scelta dal macellaio e la macino a casa

o con il bimby o con l'accessorio del mio Kenwood.

Cosa vi occorre per preparare da sole a casa gli hamburger?

Per 4 hamburgers:

400gr di carne macinata di manzo o di vitello  magra

2 cucchiai di fecola di patate

3 cucchiai di acqua

sale, pepe e spezie a piacere.

Ho mescolato tutti gli ingredienti fino ad ottenere

un impasto omogeneo.

Con l'apposito aggeggio ho formato gli hamburgers e li ho fatti cuocere

per pochi minuti sulla bistecchiera.

Accompagnato da una fresca insalata e le patatine light cotte nell'Actifry

sono una cena leggera e sfiziosa....da provare.

Prossimamente vi parlero' dell'Actifry ;-)




domenica 21 maggio 2017

Rotolo di pan di spagna

I miei ometti oggi erano in traferta a Torino a vedere la loro squadra

del cuore, io ho preferito rimanere a casa.

Una volta saputo che ero da sola a pranzo mi è arrivato un invito

a pranzo.....si puo' andare a pranzo a mani vuote???

Ma certo che no!!!!

Un dolce veloce, semplice ma d'effetto......

ecco allora il mio rotolo di pan di spagna.




Occorrono poch ingredienti :

100gr di farina (io Farina 1 macinata a pietra)

100gr di zucchero (io solo 80 gr)

4 uova medie

vaniglia o scorza di limone

Ho montato a neve gli albumi ,

in un'altra ciotola ho lavorato i tuorli con lo zucchero fino ad

ottenere un composto spumoso e chiaro.

Ho unito i tuorli agli albumi , mescolando dal basso verso l'alto

per non smontare gli albumi e piano piano ho aggiunto

la farina setacciata .

Dopo aver ottenuto una crema omogenea ho messo il mio impasto

in una teglia bassa (la mia misura 30 x 30)

ma se piu' grande il rotolo verra' piu' fine, ricoperta di carta forno.

Ho infornato in forno caldo per 15 minuti, finchè diventa leggermente

colorato, a 180°.

A cottura ultimata ho tolto la teglia dal forno e ho ribaltato

il pan di spagna sul piano di lavoro e l'ho lasciato raffreddare per

una decina di minuti.

L'ho farcito con una marmellata di fragole e mele fatta in casa

e ho iniziato ad arrotolarlo lentamente e delicatamente ma ben stretto.

L'ho impacchettato in carta forno e l'ho riposto per un oretta in frigo.

Per decorarlo ho tagliato le due estremita' e ho decorato

con la restante marmellata e qualche fiorellino.

E' ottimo farcto con la nutalle e decorato con il topping al cioccolato:


Oppure con una semplice crema pasticcera e frutta fresca.

O ancora con la panna e frutta fresca....

insomma ci si puo' sbizzarrire con la fantasia.

Buon dessert , merenda o colazione a tutti !


venerdì 19 maggio 2017

Brioches con esubero di lievito madre

In quest'ultimo periodo ho provato varie volte a far fuori il mio lievito madre.....

ma niente lui è li' bello arzillo e vivo che mi sorride.

Allora ho trovato una ricettina di brioche con esubero, in modo da

non buttare via nulla e rinfrescare il lievito quando me lo chiede.

Ne ho provate diverse ma nessuna mi dava risultati che mi piacevano

e soprattutto non piacevano nemmeno ai miei ometti.

Allora ho iniziato ad apportare delle modifiche.

Oggi vi spiego la prima ricetta modificata e testata da me.

Il risultato è ottimo e le brioches sono favolose e leggere.

Per ottenere 16 bricohes vi occorre:

100gr di esubero di lievito madre (il mio aveva circa 5 giorni)

300gr di farina 1

1 uovo

180ml di latte (il mio era Zimyl )

2 cucchiai di olio di girasole

80gr di zucchero

mezza fialetta di aroma limone

mezza fialetta di aroma vaniglia

1 cucchiaio di miele

80gr di margarina vegetale senza lattosio

Ho impastato tutti gli ingredienti con la planetaria , dopo aver ottenuto

un impasto liscio ed omogeneo l'ho messo a riposare in una ciotola

coperta di pellicola trasparente per un paio d'ore nel forno spento.

Passate le due ore di riposo ho steso il mio impasto a cerchio.

Da questo cerchio ho ricavato 8 triangoli (spicchi).

Da ogni spicchio ho ricavato un cerchio di pasta steso con il mattarello.

Ho preso il primo spicchio e l'ho spennellato di margarina leggermente fusa,

ho sovrapposto un altro disco e l'ho spennallato di margarina e

ho continuato cosi' fino all'ultimo disco di pasta.

L'ultimo disco non dovra' essere spennellato!!!!

Ho spianato con il mattarello i miei dischi in modo da ottere un unico

disco di pasta dell'altezza di circa mezzo cm.

Da questo disco di pasta ho ricavato 16 spicchi, con questi spicchi

ho formato i miei cornetti arrotolandoli dalla punta piu' larga

verso la punta piu' fine, li ho sistemati su una teglia coperta da carta forno

e li ho lasciati lievitare tutta la notte.

Al mattino li infornati in forno preriscaldato a 200° e li ho fatti cuocere per 10 minuti.

Poi ho abbassato la temperatura a 180° e li ho fatti cuocere per altri

10 minuti.

Li ho fatti raffreddare e li ho spolverati di zucchero a velo vanigliato.

I miei ometti si sono divertiti a mangiarli tagliati a meta' e farciti di nutella o

marmellata.




Ne ho preparate delle altre e le ho congelate dopo aver dato la forma,

quando le usero' sara' mia premura toglierle dal congelatore 13/14 ore prima

(un paio d'ore per lo scongelamento e 12 ore per la lievitazione)

vi faro' sapere come saranno.

Nelle prossime settimane , prima delle vancaze estive vi pubblichero'

un'altra ricetta sempre riadattata da me ;-) di brioches buone ma

anche light!!!!



mercoledì 3 maggio 2017

Confettura di fragole

Ho una cara amica che ogni anno mi regala le fragole,

coltivate dai suoi genitori.

Ieri è arrivata con queste:


Non ho potuto non mettermi subito al lavoro con la confettura di fragole.

Dopo aver sperimentato diverse ricette, diverse varianti

con e senza gel ho trovato la ricetta ideale

per una confettura dolce, morbida ma dalla consistenza giusta per

essere spalmata sul pane....perché no pane fresco fatto in casa ;-)

Io ho usato :

800 gr di fragole lavate, pulite e tagliate a tocchetti

200 gr di mele lavate, pelate e taglaite a tocchetti

350 gr di zucchero volendo si puo' anche usare quello di canna

succo di mezzo  limone

2bustine di zucchero vanigliano (solo se vi piace l'aroma della vaniglia)

Ho messo il tutto nel boccale del Bimby

e ho impostato la cottura per  30 minuti 100° a velocita' 2,5

ad un certo punto ho dovuto abbassare la  temperatura perché schizzava

un po' , al caso si puo' anche utilizzare il cestello capovolto.

Passati i 30 minuti ho impostato per 20 minuti a temperatura

Varoma, tenete sempre d'occhio il vostro Bimby in cottura,

a volte potrebbe schizzare fuori della confettura.....

A cottura ultimata ho riempito i vasetti sterilizzati, li ho chiusi ben caldi,

li ho capovolti e li ho lasciati capovolti per 5 minuti circa.

Una volta raffreddati ho messo l'etichetta e li ho portati in cantina.

Con 1kg di frutta vengono circa 7 vasetti piccoli.



Una versione l'ho fatta con lo zucchero vanigliato e

una senza: ottime entrembi le versioni.

Ringrazio tutti coloro che passano dal blog e prendono spunto dalle mie ricette,

ringrazio i miei suoceri che mi fanno un'ottima pubblicita'

per i miei lavori e per il Bimby

(se fossi rappresentante Bimby avrei un successone con le vendite)

Grazie di cuore alle amiche che mi aiutano a trovare idee nuove,

grazie di cuore a tutti !!!!





giovedì 27 aprile 2017

Gnocchi di patate

Giovedi' gnocchi!

Oggi è giovedi' e allora non ho potuto rifiutare la richiesta

dei miei ometti.

Veloci , semplici e leggeri.

Io ho impiegato piu' a far cuocere le patate che a fare i  gnocchi :-)




Per tre persone ho usato :

500/700 gr di patate farinose

100gr di farina semi bianca (corrisponde alla farina 1)

sale e noce moscata in polvere.

Ho fatto bollire le patate (oggi erano circa 650 gr)

Le ho schiacciate con lo schiaccia patate ancora calde e le ho

lasciate sul piano di lavoro a raffreddare per qualche minuto ,

le patate calde richiedono piu' farina ;-)

Ho aggiunto il sale , la noce moscata e la farina setacciata.

Ho lavorato l'impato per pochissimi minuti.

Ho iniziato a creare dei filoncino e li ho tagliati a pezzetti

di circa 2,5 /3 cm e li ho passati sul riga gnocchi formando la classica

fossettina interna. Dovrete infarinare bene il piano di lavoro

e il riga gnocchi, altrimenti rischierete di farli appiccicare.

Prima di formare tutti i gnocchi ho fatto il test.

Per paura che una volta nell'acqua calda si sciogliessero (visto che sono senza uovo)

ho metto sul fuoco un piccolo pentolino con l'acqua, l'ho portato

ad ebollizione e ho ci ho aggiunto un paio di gnocchi.

Non si sono sciolti e allora ho continuato a formarli.

Al caso ch si fossero sciolti avrei aggiunto un po' di farina.

Per cuocerli mettiamo sul fuoco una pentola con abbondante acqua salata,

portiamola ad ebollizione e iniziamo a mettere i nostri gnocchi.

Io l'ho fatto in tre fasi, avevo gia' preparato 3 vassoi da 200gr

l'uno cosi' è stato più semplice formare le porzioni.

Li ho conditi con un sughetto al pomodoro.

Ne ho messo un cucchiaio prima di metterci i gnocchi e poi una cucchiaiata sopra.

Spolverati di parmigiano reggiano sono spariti in pochi secondi.


100 gr di gnocchi senza uovo hanno 113 calorie , ottimi per chi è a dieta

o vuole restare leggero ;-)

Provateli e fatemi sapere.

Buon appetito !


lunedì 24 aprile 2017

Ciambelline

Rieccomi dopo una pausa dovuta ai vari impegni.

Tra aperitivi di compleanno e anniversario

sono stata abbastanza presa, ma h avuto

lo stesso il tempo di sperimentare ricettine nuove e sfiziose.

Per addolcirvi oggi vi offro una ciambellina soffice soffice

che ricorda le merendine che mangiavo da piccola

di una conosciuta marca dei tempi , a dire il vero

non so nemmeno se questa marca è ancora sul mercato .



La mia è la versione senza lattosio e senza glutine,

ormai chi mi conosce sa che i dolci li faccio praticamente

tutti senza glutine, secondo me sono piu' soffici, piu' digeribili .....insomma

piu' buoni!!!!

Per ottenere 8 ciambelline vi occorre , oltre alle formine:

100gr di olio di semi

80gr di zucchero a velo

60gr di farina di riso

60gr di amido di mais

2 uova

1 pizzico di sale

2 cucchiaini di lievito per dolci

1 cucchiaino di vanillina

Ho messo lo zucchero a velo e l'olio nel boccale del bimby

ho impostato 1 minuto a velocita' 3

e mentre andavano le lame ho inserito dal foro del coperchio

le uovo.

Al termine del minuto ho impostato per 3 minuti a velocita' 3

e sempre con le lame in movimento ho aggiunto a cucchiaiate

le due farine, il lievito , il pizzico di sale e la vanillina.

Ho messo l'impasto nelle formine.

Ho infornato in forno caldo a 180° e dopo 20 minuti ho

fatto la prova stecchino.

Una volta cotte le ho tolte dal forno e le ho lasciate raffreddare.

Le ho cosparse di zucchero a velo e...... i ragazzi oggi

le hanno spazzate in un attimo.....per fortuna se ne sono

salvate due che ci siamo pappate mio marito ed io

con un buon caffe' ;-)



Provatele e fatemi sapere se vi sono piaciute!

Buona merenda a tutti !


venerdì 10 marzo 2017

Pasta con crema alla ricotta

Mi piace sfruttare al massimo il mio adorato Bimby,

e ogni volta che posso sperimentare o modficare una nuova ricetta

lo faccio.



Per tre persone ho usato :

240 gr di pasta

100gr di ricotta

75 gr di latte

25gr di burro

30gr di parmigiano grattuggiato

sale e pepe a piacere

peperoncino (facoltativo)

Ho messo l'acqua a bollire, l'ho salata e ho buttato la pasta.

Mentre la pasta cuoceva ho messo nel bimby

il latte, il burro e il sale e ho fatto andare per 3 minuti 100°

velocita'  2

Ho poi aggiunto la ricotta  e il parmigiano e ho frullato 15 secondi velocita' 4

e con questa cremina ho condito la pasta una volta cotta

e scolata.

Ho speziato con tanto peperoncino , mentre i miei ometti hanno

voluto sostituire il peperoncino (troppo piccante )

con il pepe.

Una vera delizia !!!!

Volendo la crema di ricotta si puo' preparare anche in una padella

facendo scaldare il latte con il burro e aggiungendo la ricotta

fatta passare in un colino in modo da sbriciolarla molto finemente

e usarla come sopra.

Provate e fatemi sapere ;-)


lunedì 6 marzo 2017

Focaccia con esubero di lievito madre

Rieccomi dopo una settimana di vacanze......

vacanze da scuola per mio figlio, perché io ho comunque lavorato,

settimana scorsa ho preparato due buffet richiesti e uno per noi

e dei nostri cari amici.

Mi sono ritrovata ieri mattina a rinfrescare 400gr di lievito madre.

Invece di rinfrescarlo tutto una parte l'ho usata per

preparare una focaccia morbida, sofficissima e leggerissima.



La ricetta l'ho trovata nel web, non ricordo piu' chi ne fosse l'autrice,

ma riconoscete la vostra ricetta scrivetemi che provvedero' ad aggiungere

il vostro nome e il link al vostro blog, pagina FB o account IG

Io ho usato farina semi integrale ;-)



Era davvero molto buona, profumava di pane e aveva un gusto davvero

fine e leggero.

Dovete provarla!!!!

venerdì 24 febbraio 2017

Vacanze

Da oggi 24 febbraio 2017 al 5 marzo 2017

il blog rimarra' fermo a causa delle vacanze di Carnevale.




La nostra bella Bellinzona vestita a Carnevale :






giovedì 23 febbraio 2017

Frittatine light

Questa ricetta l'ho presa nel sito della bravissima Giovi.

Invece del prosciutto a fette ho usato il prosciutto a dadini e

ho usato prezzemolo ed erbette aromatiche varie.

La ricetta di Giovi la potrete trovare QUI

Noi le abbiamo spazzate in un attimo sono troppo buone

nonostante siano light .


La ho accompagnate con un insalatina novella e pomodori.

La prossima volta vorrei provarla nella versione vegetariana

con melanzane e zucchine grigliate.

Se la provate prima voi fatemi sapere com'è ;-)

Grazie Giovi per le tue favolose ricette <3





martedì 21 febbraio 2017

Polpette di merluzzo

A casa nostra le polpette vengono divorate,

che siano di carne, di pesce o di verdure.

Queste di merluzzo le mangiamo spesso, hanno un gusto delicato

e sono leggerissime!!!


Volte provarle anche voi?

Vi servira' :

600gr di filetti di merluzzo (se congelato facciamo scongelare)

100gr di corn flakes

1 cucchiaio di farina

1 uovo

1 cucchiaino di senape

prezzemolo, timo sale e pepe

olio evo in spray

Come prima cosa mettiamo nel boccale i filetti di merluzzo

tagliato a pezzi e tritiamo per 5 secondi a vel.5

Aggiungiamo tutti gli altri ingredienti e mescoliamo

per 5 secondi a vel.5

Formiamo ,con le mani leggermente unte di olio  , le popette

Disponiamole sulla teglia ricoperta da carta forno e spruzziamole leggermente

ci olio EVO con lo spray.

Inforniamo in forno caldo a 200° per una decina di minuti.

Giriamole e lasciamole cuocere per altri 10 minuti .

Come sempre vi consiglio di controllare la cottura, tutti i forni sono

diversi uno dall'altro.

Noi le adoriamo con le salsine cocktail, al pepe e maionese.

Accompagnate da spinaci bolliti o una buona insalatina fresca.

Da leccarsi i baffi !!!!