domenica 18 febbraio 2018

Torta al cacao e ricotta

Da quando una volta a settimana la mia amica mi fa arrivare 

500gr di ricotta di pecora fresca dall'Italia, sto sperimentando

diverse ricette e non solo salate ;-) anche se io non amo molto i dolci.

Ho preparato una torta morbida e profumata che si scioglie in bocca.

Per una teglia da 20cm di diametro io ho usato:

250gr di ricotta 

200gr di zucchero 

3 uova 

80gr di farina

75gr di cacao amaro in polvere

70gr di olio di semi 

30gr di acqua

1 bustina di lievito

un pizzico di sale

vaniglia

zucchero a velo per decorare 

e staccante per teglie oppure burro e farina per per lo stampo

Iniziamo con il lavorare con le fruste le uova e lo zucchero, 

fino ad ottenere un composto chiaro e spumoso.

Aggiungiamo la ricotta , il sale, la farina e il lievito e lavoriamo

piano piano con le fruste.

Aggiungiamo l'olio e l'acqua e lavoriamo ancora per qualche minuto.

Imburriamo e infariniamo uno stampo o usiamo lo staccante.

Mettiamo nello stampo il composto e inforniamo in forno 

preriscaldato per un oretta a 180°.

Facciamo la prova stecchino e se è cotta lasciamo la torta 

nel forno spento per 10/15 minuti.

Lasciamo raffreddare la torta su una griglia e

una volta fredda la cospargiamo di zucchero a velo.



Purtroppo mollata la torta per prendere il telefonino 

per far la foto due topolini l'hanno tagliata e.....non sono riuscita a far la foto

della torta intatta, ma almeno vi mostro anche l'interno :-)

Se provate una mia ricetta inviatemi la foto e provvedero' a condividerla

su IG e sulla mia pagina FB.

Buona serata e a presto per la prossima ricettina ;-)

sabato 10 febbraio 2018

Brioche di panbrioche

Dopo tanti anni di lavoro a turni mio marito adesso lavora

in settimana e tutti i week end e i gironi di festa sara' a casa con noi.

Approfittando di questa gradevole novita' , per noi, tutti i weekend 

si fa colazione con dolci, brioche, trecce ecc che preparo io.

Siccome io e mio figlio siamo intolleranti al lattosio uso prodotti 

senza lattosio.

Per 8 brioche belle cicciotte vi serviranno :

500gr di farina 

120gr di zucchero

250gr di yogurt bianco

15 gr di lievito

40ml di olio

6 cucchiai di latte

1 cucchiaino di miele

1 uovo 

sale

Ho fatto sciogliere il lievito nel latte tiepido con un cucchiaino di zucchero.

Poi ho aggiunto tutti gli altri ingredienti (per ultimo il sale) e ho impastato.

(Io ho impastato con il bimby 2 minuti velocita' spiga)

Lasciamo riposare l'impasto in una ciotola coperta da pellicola trasarente

adatta al contatto con gli alimenti.

Trascorso il tempo di lievitazione stendiamo l'impasto con il matterello 

in modo da ricavare un cerchio abbastanza fine.

Tagliamo a triangoli e arrotoliamoli su se stessi partendo dalla parte larga, 

facciamo attenzione a far coincidere il pezzo fino del triangolo sotto.

Lasciamo lievitare ancora un oretta .

Spennelliamo con tuorlo e latte e inforniamo in forno caldo a 180° 

per 20 minuti circa.


Io ho sostituito la scorza di limone con la vaniglia e stamattina ce le siamo gustate 

con un buon cappuccino.

Sono delle brioche soffici e usando meno lievito e allungando 

i tempi di lievitazione le biroche resteranno piu' a lungo morbide e soffici.

Le tempestiche possono variare a dipendenza della temperatura che abbiamo in 

casa, la lievitazione è raggiunta quando l'impasto è raddoppiato.

Se le provate fatemi sapere se vi sono piaciute ;-)

Chiacchiere o Gale

Non sono un'amante del carnevale, ma i dolci che si preparano per questo rito

mi piacciono quasi tutti.

Come tutti gli anni ho preparato le chiacchiere o gale, 

ogni regione italiana ha il suo nome per questo dolce.

Secondo me il nome poco importa, l'importante che siano buone e che chiacchierano ;-)



Io ho usato :

500gr di farina

2 uova

2 tuorli

2 cucchiai di zucchero

la buccia grattuggiata di un limone

1 pizzico di sale 

mezzo bicchierino di Maraschino

30gr di burro

vino bianco secco

2 cucchiai di zucchero a velo 

abbondante olio per friggere

Ho impastato tutti gli ingredienti con la planetaria. Ho lasciato riposare 

l'impasto per circa 30 minuti.

Ho steso una sfoglia fine e l'ho tagliata.

Guardando nel web troverete diverse forme e idee per le vostre chaicchiere, 

oppure potrete realizzare dei fiocchi, proprio le gale ;-)

Le ho fatte cuocere in olio caldo finchè si d'orano.

Lasciate su fogli di carta cucina per un po' e una volta fredde

le ho cosparse di zucchero a velo.

A noi piacciono molto, le faccio anche in periodi non proprio carnevalevaleschi.

Fatemi sapere si vi sono piaciute ;-)

Buon Carnevale



lunedì 5 febbraio 2018

Pagnotta


Dopo aver trovato la ricetta ideale per me per le baguette ho voluto 

provare con la pagnotta.

Per una pagnotta di 360gr ho usato :

Per il pre impasto occorre:

50gr di farina 0

65gr di acqua

50gr di pasta madre rinfrescata

Prepariamo il pre impasto la sera prima impastando il tutto

e lasciandolo riposare nel forno spento per tutta la notte

(circa 12 ore a dipendenza della temperatura che avrete in casa)

Per l'impasto :

il pre impasto

40gr di farina 0

185 gr semola di grano duro

120gr di acqua

6gr di sale 

Ho aggiunto tutti gli ingredienti al pre impasto , l'ho lavorato per 

una decina di minuti e l'ho lasciato riposare per un paio d'ore.

Ho fatto le pieghe e l'ho lasciato riposare un oretta.

Ho fatto un'altra serie di pieghe e l'ho lasciato ripsoare ancora per mezz'oretta.

Ho dato la forma e l'ho messo a lievitare in un cestino tondo

per 3 ore (io ho controllato ogni ora per paura che passasse di lievitazione)

raggiunto il momento giusto ho scaldato il forno con all'interno 

una pentola con il coperchio, io ho usato la Pyrex, a 250°.

Ho aspettato una mezz'oretta buona in odo che la pentola si scaldasse bene.

Facendo attenzione con il guanto da forno ho tolto la pyrex dal forno e ho ribatato 

la pagnotta dentro e ho fatto tre tagli.

Ho messo il coperchio e ho infornato per 20 minuti.

Trascorso il tempo ho tolto il coperchio e ho abbassato la temperatura a 230°

e ho laciato dentro il pane per 30 minuti.

Poi ho abbassato nuovamente a 180° e ho aperto lo sportello a spiffero

e ho lasciato cuocere per 15 minuti.

Ho lasciato raffreddare il pane nel forno e per cena ce lo siamo 

pappato in pochi minuti.

Crosta croccante e mollica morbida, profumo di pane come quello di una volta.

Nel mio profilo IG potrete vedere il video del taglio della pagnotta.